23-04-2009

Germania, Impianto ibrido tri-fonte


Vento, biogas e idrogeno: tre fonti rinnovabili in un unico impianto. La Germania ha inaugurato il 21 aprile scorso il primo impianto energetico industriale "ibrido" di questo tipo al mondo e, dalla prossima primavera, la struttura produrrà energia elettrica per 2mila famiglie e riscaldamento per 300 abitazioni. Il sistema, costato 21 milioni di euro, sorge vicino a Prenzlau, nel Brandeburgo - il Land che circonda Berlino.
La particolarità del sistema, creato dall'azienda brandeburghese Enertrag, è l'immagazzinamento dell'energia eolica in eccesso a favore della produzione di idrogeno. L'energia viene inizialmente prodotta dai tre generatori eolici, la parte che non può essere utilizzata subito viene sfruttata per produrre idrogeno tramite un "elettrolizzatore", e l'idrogeno così ottenuto viene utilizzato nei periodi in cui c'è meno vento o in caso di grande richiesta di energia, insieme con biogas prodotto sul posto e trasformato in energia e calore in altre due centrali termoelettriche attigue.
Il cancelliere Angela Merkel ha definito il progetto una "pietra miliare di qualità" per lo sfruttamento delle energie pulite. L'impianto di Prenzlau punta infatti a fare da modello per progetti simili.
Da www.energheiamagazine.it